Prestiti con autocertificazione, l’erogazione è automatica

0
245
Prestiti con autocertificazione

Prestiti con autocertificazione? Un tempo non c’avremmo neppure pensato, ma gli italiani durante il lockdown hanno familiarizzato parecchio con le autocertificazioni e spesso, da più parti, si è evidenziata la forte necessità di ridurre la burocrazia per rendere più facile e veloce l’erogazione di credito. Il tema è caldo e spesso le sensibilità espresse in merito da Governo e Banche, sono parse distanti.

Ora i prestiti con autocertificazione sono finalmente realtà, ma con quali regole e limiti? Nella conversione in legge dell’ormai noto Decreto Liquidità, il nostro Parlamento è intervenuto con delle modifiche significative ai profili dei beneficiari che possono accedere ai finanziamenti e ora dalla Commissione Europea è arrivato il via libera alle stesse.

Al Decreto Liquidità erano arrivate non poche critiche sul piano tecnico, anche da autorevoli esperti del settore e queste hanno contribuito ad un sostanziale ampliamento della platea di chi potrà avere accesso a questo stanziamento straordinario di risorse.

I finanziamenti per le imprese, fino al 25% del loro fatturato, hanno ora un tetto massimo che è salito da 25 a 30 mila euro. Maggiore sarà anche la flessibilità nel rimborso, con una durata dell’ammortamento che da 6 è stata aumentata a 10 anni. Nuove anche le modalità di calcolo degli interessi applicabili al prestito.

La cosa più interessante per i più sono però le modalità di erogazione. L’approvazione delle domande avviene solo dopo la verifica dei requisiti del soggetto, senza alcuna valutazione economica e finanziaria, ma fermandosi a quanto autocertificato dallo stesso. Le banche si limiteranno a verificare i requisiti dell’autocertificazione e a fare solo i controlli previsti dalla normativa antiriciclaggio.

Queste nuove modalità di accesso ai prestiti garantiti dallo stato, non si applicano solo ai nuovi finanziamenti, ma anche ad eventuali integrazioni e adeguamenti chiesti dagli oltre 600 mila soggetti che sono stati già beneficiari delle misure del Decreto Liquidità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui