Azioni Enel: andamento di mercato e previsioni future 2021

0
1231
azioni enel

Le azioni Enel tirano dritte verso il raggiungimento dei massimi annuali. Il picco è stato registrato il 19 Febbraio 2020, quando il titolo chiuse la seduta a quota 8,57 euro per azione. Attualmente invece, le azioni Enel hanno già superato quota 8 euro e il titolo sta cercando di stabilizzarsi su un range di prezzo compreso tra 8,10 e 8,50 euro. 

Insomma il super-tonfo di inizio Marzo è stato ormai archiviato e il titolo si lascia definitivamente alle spalle il bruttissimo periodo segnato dall’emergenza sanitaria. Enel rimane la società a più alta capitalizzazione (82,54 miliardi di euro)quotata sull’FTSE Mib.

Di seguito andamento 2020 e previsioni future (2021).

Azioni Enel: andamento di mercato 2020

Come già anticipato, le azioni Enel avevano iniziato alla grande il nuovo anno. Da una quotazione pari a 7,21 euro per azione (2 Gennaio 2020, prima seduta dell’anno), è arrivata fino a 8,57 euro per azione (19 Febbraio), in poco più di un mese. Registrando tra l’altro i massimi storici per le azioni Enel.

Poi, tutto d’un colpo, il titolo crolla vertiginosamente. Stavolta si passa da 8,24 euro per azione a 5,23 euro per azione, in appena 8 giorni. Le azioni Enel non hanno retto l’impatto con l’emergenza sanitaria, come d’altronde successo alla maggior parte delle società quotate sull’FTSE Mib. 

Ma l’ottimo lavoro dell’a.d. Francesco Starace (più volte nominato TOP Manager italiano durante il 2020) ha fatto si che il titolo si mettesse lentamente in carreggiata. Nel mese di Luglio il titolo Enel aveva già raggiunto nuovamente i livelli pre-epidemia. 

Incassata e archiviata quindi anche la pessima prima semestrale dell’anno, Enel si è rifatta subito con il bilancio del terzo trimestre che ha inoltre superato le attese. Nei mesi successivi, a Novembre, sono stati distribuiti anche i primi acconti sul dividendo. Ricordiamo che la distribuzione dei dividendi era stata precedentemente bloccata dalla BCE. 

Quindi l’ottima trimestrale e la distribuzione dei dividendi hanno spinto il titolo in borsa facendolo avvicinare notevolmente ai massimi dell’anno. 

Previsioni future (2021)

Enel dovrebbe chiudere il bilancio 2020 (secondo le stime) con un utile netto compreso tra 4,6 e 5,39 miliardi di euro, con un utile per azione pari a 0,5 euro. Margine operativo lordo compreso tra 17,09 e 18,72 miliardi di euro, e indebitamento finanziario che rimane ancora un’incognita, ma dovrebbe attestarsi intorno ai 48,5 miliardi di euro (sicuramente sotto i 50 miliardi di euro). 

Per il 2021 invece, prevediamo che le azioni Enel continuino ad accrescere la propria quotazione e addirittura iniziare il nuovo anno con un valore vicino ai 9 euro per azione. Praticamente i massimi storici per il colosso italiano dell’energia elettrica e del gas. 

Si stima inoltre che il dividendo per azione crescerà dell’8,4% su base annua, mentre gli investimenti (Piano Industriale 2020/22) aumenteranno anch’essi dell’11% circa e si attesteranno intorno ai 28,7 miliardi di euro. 

Ma con più investimenti a crescere sarà anche il Margine Operativo Lordo, atteso ad oltre 20 miliardi di euro nel 2022. 

Ottime previsioni sul fronte dell’utile netto, che dovrebbe aumentare addirittura del 27% nel giro dei prossimi due anni. E superare quindi quota 6 miliardi di euro (attualmente lo stesso valore si attesta sui 4,8 miliardi di euro).

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui