Qual è la regione d’Italia dove si mangia meglio?

0
131
regione italia dove si mangia meglio

Ogni anno l’Italia accoglie milioni di turisti che sono attratti dalle bellezze artistiche e paesaggistiche. Ma non è l’unico motivo, in quanto il turista straniero visita il nostro paese per un motivo che di certo non è mai secondario. Ed è quello per cui in Italia si mangia bene. A detta di molti il cibo migliore del mondo è proprio quello italiano, e non a caso la dieta mediterranea è la più equilibrata ed anche la più sana che ci sia.

Mangiare in Sicilia, esperienza unica tra sapori e tradizioni culinarie millenarie

Ma qual è la regione d’Italia dove si mangia meglio? Sicuramente la Sicilia, in quanto l’isola è in grado di proporre cibi caratteristici che spiccano non solo per essere saporiti, ma anche fantasiosi e tali da essere la risultante di una tradizione culinaria che è millenaria. E questo grazie, nei secoli, ad un incontro e ad un mirabile incrocio di culture che fanno della Sicilia la regione italiana capofila della gastronomia nazionale ed internazionale.

Chi pensa alla Sicilia, per esempio, pensa subito alla cassata, che è il dolce di pasticceria tipico conosciuto in tutto il mondo. Ma la Sicilia è anche la regione dove è possibile gustare il pane fresco e casereccio, cotto nel forno a legna, come da nessun’altra parte dell’Italia e del mondo. E lo stesso dicasi per i formaggi come la ricotta salata, per il pesce e per altri prodotti come il pomodoro, le olive e le spezie. Che crescono sotto il sole di Sicilia.

Perché la Sicilia è la regione d’Italia dove si mangia meglio

La cucina siciliana di oggi è infatti la risultante di una magistrale fusione delle tradizioni gastronomiche del passato legata ai vari popoli che sono vissuti nell’isola, e che spesso l’hanno dominata. Dai greci ai romani e passando per i bizantini, per gli arabi, per gli svevi, per gli aragonesi e per gli spagnoli. Grazie a questo mix di culture, straordinario ed unico al mondo, la Sicilia è davvero la regione italiana dove si mangia meglio. E dove c’è solo l’imbarazzo della scelta tra la cucina rustica con i piatti tipici, con lo street food ed anche con una rinomata cucina gourmet.

Cosa può mangiare in Sicilia, dalla cassata alle sarde a beccafico

Volendo fornire una lista non esaustiva di cosa mangiare in Sicilia, oltre alla cassata c’è molto di più come sopra accennato. Per esempio l’arancino che in Sicilia è in tutto e per tutto un must insieme alla colazione estiva per eccellenza. Ovverosia la granita con la brioche.

Assolutamente da gustare, inoltre, sono pure i maccheroncini con il pesto alla trapanese, pane e panelle, la caponata, il cous cous di pesce. Ma anche il mitico cannolo siciliano con la ricotta e le paste di mandorla. Tra i primi piatti, inoltre, il turista in Sicilia non può lasciare l’isola senza aver prima ordinato al ristorante un piatto di pasta con le sarde. Oppure come antipasto o come secondo le inimitabili sarde a beccafico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui